Golf, European Tour a Sciacca, vince Alvaro Quiros In evidenza

L'Open Rocco Forte è stato vinto da Alvaro Quiros, in uno spareggio con Zander Lombard.

“Sono orgoglioso di me stesso” ha detto il vincitore. “Ho visto tanto entusiasmo in Sicilia e sono sicuro che la Ryder Cup darà un grande impulso al movimento italiano”.

 

A Haotong Li, il 22enne cinese di grande talento, è andato il terzo posto, campione richiamato e fatto scendere dal pullman già in partenza per l'aeroporto prima della conclusione della gara, perché l’emozionante evolversi del Rocco Forte Open - Verdura, Sicily nelle ultime buche lo avevano improvvisamente lanciato in zona playoff. Un episodio quanto mai esplicativo di come nello sport del golf non ci sia mai nulla di scontato fino all’ultimo colpo.

 

Il vincitore, lo spagnolo Alvaro Quiros (270 - 63 64 70 73, -14), 34enne di Guadiaro, ha ritrovato improvvisamente l’uscita dal tunnel in cui era terminato dopo sei anni difficilissimi, seguiti a sei vittorie tra il 2007 e il 2011 che l’avevano lanciato nell’élite europea. Quiros ha vissuto il giro finale passando dall’esaltazione di una partenza che sembrava averlo messo al sicuro da sorprese, alla tensione che l’ha attanagliato nelle seconde nove buche quando ha visto il suo grande vantaggio svanire sotto i suoi errori e i colpi degli avversari, tra i quali i più efficaci sono stati quelli di Zander Lombard, un 22enne sudafricano con i numeri per emergere. Allo spagnolo, vincitore assuoluto, è andato un assegno di 166.660 euro su un montepremi di un milione di euro.

 

Alla consegna del premio, Alvaro Quiros ha dichiarato: "E'stata una settimana fantastica. Anche se non avessi vinto, sarei stato comunque felice per aver ritrovato il mio gioco. Negli ultimi cinque anni l'assenza di risultati mi aveva progressivamente tolto fiducia. Poi ultimamente ho gradualmente ricominciato a credere in me stesso. Sono orgoglioso per come ho gestito questa gara. Non era affatto facile controllare la tensione e adattarsi alle forti raffiche di vento degli ultimi due giri. Mi sono divertito molto nell'affrontare un campo davvero speciale per la sua vicinanza al mare. Ora inizia la mia seconda vita golfistica e sono felice di avere subito l'occasione di confrontarmi con i top players al mondo”.

 

Una competizione, quella che si è svolta ieri al Verdura Golf Resort di Sciacca, che ha visto tra i protagonisti i giovani. Atletici, ambiziosi, spontanei e con tanto entusiasmo hanno dato spettacolo al Rocco Forte Open – Verdura Sicily. Diversi, oltretutto, i bambini che hanno assistito alla competizione e che, a fine torneo, hanno chiesto numerosi autografi ai giocatori con la maglia azzurra della nazionale, a testimoniare che il golf non è, come in genere ci si immagina, uno sport per gente in là con gli anni. Diversi i giovanissimi giocatori italiani che hanno regalato agli spettatori una grande gara.

 

Luca Cianchetti è stato il migliore amatore del torneo, l'unico a superare il taglio; modenese di 22 anni è soprannominato “cinghio” per la sua corporatura possente e per la sua straordinaria potenza che lo porta anche a coprire 300 metri con un tee shot. Il ventenne Renato Paratore di cui è tanto parlato nei giorni scorsi, è stato invece penalizzato dalle 9 buche finali dopo averne disputato 63 da manuale. C'era anche Andrea Romano, 16enne capitolino, che poche settimane fa si è laureato campione italiano Ragazzi Match Play; sfontato e con tanto talento, viene seguito spesso dalla mamma che sa dargli il giusto supporto mentale e contenerne l'esuberanza.

 

Poi ancora: Giacomo Fortini, ferrarese, classe 1996, che ha scoperto il golf frequentando un campus estivo; Lorenzo Scalise, del '95, figlio di golfisti e che sta abbinando la sua passione allo studio frequentando l'University of Tennesse; Massimiliano Campigli, 16enne biellese, uno dei grandi protagonisti della prima giornata del Rocco Forte Open e infine Philip Geerts, il giramondo tra gli azzurri, nato in Kenya nel 1993 da padre belga e madre italiana, che da anni vive a Pretoria e che, grazie alle sue ottime prestazioni nei tornei giovanili, sta facendo strada sia in Italia che in Sud Africa.

Leggi tutto...

Quinto posto per le ragazze di "Passione Sciacca" alla prima fase del campionato nazionale di tennis a squadre di SERIE C.
Adesso al via i PLAY OUT per la squadra del capitano Antonio D'Amico che affronterà la 6^ classificata del secondo girone, il CIRCOLETTO DEI LAGHI DI MESSINA. Appuntamento di andata, domenica 21 maggio ore 10 sui difficili campi in erba sintetica di Messina. Ritorno a Sciacca domenica 28 maggio ore 10.
 
Lo Staff Tecnico ringrazia le giovanissime atlete: 
La 13enne CLELIA BILELLO
La 12enne DESIDERIA D'AMICO
La 15enne GIULIANA D'ALESSANDRO 
La 16enne EVELYN DI MEO

Leggi tutto...

La Project Team schiera quattro equipaggi al 22° Slalom Torregrotta Roccavaldina, in programma nel messinese il 6 e 7 maggio 2017. Al prestigioso appuntamento del Campionato Italiano Slalom, organizzato dal Gianfranco Cunico Club ed Automobile Club Messina, il sodalizio sportivo agrigentino retto da Luigi Bruccoleri continua l’avvio di stagione agonistica con quattro equipaggi che mirano alle posizioni di vertice della classifica assoluta e nelle varie classi.

Leggi tutto...

Sciacca: si è disputato ieri il primo incontro di Campionato Studentesco Provinciale di "calcio a 5" In evidenza

Ieri alle ore 10,00, nel campetto dell’I.I.S.S. “C. Amato Vetrano” di Sciacca si è disputato il primo incontro del Campionato Studentesco Provinciale di “calcio a 5”.

Leggi tutto...

Rally di Mussomeli: in programma il 25 e 26 marzo. A presentarsi il sodalizio sportivo favarese con 13 equipaggi del Project Team In evidenza

Saranno 13 gli equipaggi del Project Team che si presenteranno al via del Rally di Mussomeli, in programma nel prossimo fine settimana del 25 e 26 marzo, lungo le strade della provincia nissena. Il sodalizio sportivo di Favara presieduto da Luigi Bruccoleri lancia il guanto di sfida ai migliori specialisti siciliani con i suoi alfieri sulle impegnative strade mussomelesi, teatro di epiche sfide nel passato ed abituali sedi di test dei più blasonati piloti del tricolore italiano.

Leggi tutto...

Pippo Sclafani Presidente della Polisportiva Agatocle Sciacca, è stato riconfermato per la quarta volta consecutiva, Presidente della Fidal di Agrigento. Il dirigente della società Saccense è orgoglioso della riconferma e commenta “Frutto di un lavoro svolto in maniera costante e puntigliosa grazie anche alla collaborazione di tutte le società affiliate alla Fidal”. Sclafani in questi dodici anni di presidenza ha ripreso la disciplina dell’atletica leggera in provincia che era quasi scomparsa, basti pensare che una decina di anni fa le società affiliate erano solo tre. 

Leggi tutto...

La segreteria Provinciale agrigentina dell'Assostampa assieme all'Unione stampa sportiva italiana condannano fermamente le parole e l'atteggiamento del presidente della società Akragas Marcello Giavarini. Il presidente della suddetta società oggi ha attaccato duramente un giornalista del quotidiano La Sicilia per avere scritto un articolo "non gradito".

Leggi tutto...


Pagina 1 di 75

Servizio Abbonati

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne meglio o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sulla pagina informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra pagina Privacy policy information.

Accetto i cookie da questo sito.

Cookie Directive Information