Lotta al cancro: “La Cura Di Bella è efficace” In evidenza
12 Settembre 2012 Scritto da 

Lotta al cancro: “La Cura Di Bella è efficace”

Per anni si è parlato della cosiddetta “Cura Di Bella” in merito alla lotta contro il cancro. Il professore siciliano, originario del catanese, negli ultimi anni della sua vita, ha dovuto lottare per difendere le proprie idee mediche.

Adesso a decenni di distanza, forse giunge il sospirato dietrofront. Infatti è arrivata la conferma da parte della medicina ufficiale secondo la quale la somatostatina può essere efficace nell’ambito della cura del cranco. Al Professor Luigi di Bella era stato dato del ciarlatano e il suo metodo di cura condannato da più parti. Adesso la novità: l’università di Firenze e  Umberto Veronesi con L’Istituto Europeo di Oncologia (LEO) arrivano a dare dignità scientifica al metodo Di Bella. Lo studio realizzato dall’Università di Firenze si chiama: “Effetti combinati di melatonina, acido trans retinoico e somatostatina sulla proliferazione e la morte delle cellule di cancro al seno”.

E’ uno dei pochi studi autorevoli in campo medico. Questo studio consegna la Terapia Di Bella al campo della scienza ufficiale. La ricerca condotta dall’Università di Firenze è stata successivamente pubblicata sulla rivista European Journal of Pharmacology ed ha ricevuto l’approvazione del LEO in seguito alla guarigione di cellule tumorali nel seno di una trentenne. Dunque adesso la comunità scientifica non avrebbe più dubbi: il metodo Di Bella è efficace contro i tumori.

 



Amministratore

Amministratore di Redazione

Sito web: www.ilfattopopolare.it
Devi effettuare il login per inviare commenti

Servizio Abbonati

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne meglio o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sulla pagina informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra pagina Privacy policy information.

Accetto i cookie da questo sito.

Cookie Directive Information