Sciacca, imposta di soggiorno ed eventi estivi: il centrodestra attacca l'assessore Bellanca In evidenza
17 Aprile 2018 Scritto da 

Sciacca, imposta di soggiorno ed eventi estivi: il centrodestra attacca l'assessore Bellanca

Sciacca, imposta di soggiorno ed eventi estivi: il centrodestra attacca l'assessore Bellanca.

Abbiamo appreso, con grande piacere, che il cartellone degli spettacoli della prossima estate saccense è già in allestimento.

Sicuramente di gran levatura la presenza del concerto di Gianna Nannini. La formula sperimentata già ai tempi degli ex sindaci Mario Turturici e Fabrizio Di Paola torna in campo. Formula che, ricordiamo, prevede l’allestimento di un concerto a sbigliettamento con un grande big della musica italiana o straniera che, dopo aver ricevuto un patrocinio economico comunale (nel caso della Nannini si parla di trentamila euro) offre la sua performance con un biglietto d’ingresso ridotto rispetto alla normalità. Dunque si replica un modus operandi spesso ampiamente criticato dalla attuale maggioranza, ieri opposizione. Il concerto si svolgerà, a sbigliettamento, in una blindata Piazza Scandaliato (ma non era uno scandalo privare i cittadini ed i turisti del salotto buono della città per un concerto?). Ma la nostra attenzione di oggi vuole focalizzarsi su una grande mancanza della Amministrazione guidata, in parte, dal Sindaco Francesca Valenti.

E’ opportuno ricordare che le “estati saccensi” vengono finanziate con i proventi dell’imposta di soggiorno.  L’attuale vice sindaco rimproverava, a tamburo battente, la passata amministrazione sul fatto che non “concertasse” la suddivisione dei proventi dell’imposta con l’apposito tavolo tecnico. Tanto tuonò che Bellanca, nella passata legislatura, si dimise da componente di quella commissione proprio per evidenziare il suo infinito disappunto. Oggi Bellanca è assessore e, guarda un po,' non ha Mai costituito il nuovo tavolo tecnico dell’imposta di soggiorno. Sunto della vicenda? Predicare bene, razzolare malissimo. Noi comprendiamo bene che l’Assessore Bellanca è particolarmente  impegnato nella quadruplice veste: Consigliere, Assessore, Vice Sindaco e spesso anche Sindaco. Sarebbe opportuno che quest’ultimo ruolo venga interamente rivestito dall’Avv.Valenti ed auspichiamo, inoltre, con pieni poteri.  Riteniamo comunque opportuno che il tavolo tecnico venga costituito in breve tempo e che vengano rappresentati ai suoi prossimi componenti quali sono le idee e le progettualità volute non dall’Amministrazione ma dal Vice Sindaco Bellanca che detiene le fila della matassa.

Un’imposta di soggiorno, quella vigente a Sciacca, che è stata aumentata sotto l’occhio silenzioso di una intera città e di un intero comparto, che non ha potuto neanche dire la propria opinione in merito. Ma i dittatori non erano altri? Questa Amministrazione disporrà dunque di molte più risorse rispetto alla passata giunta che, con l’imposta di soggiorno dovette garantire servizi di primaria importanza per la città, alcuni di questi oggi garantiti con l’attuazione del Piano Aro.

Giuseppe Milioti, Calogero Bono, Salvatore Monte, Pasquale Bentivegna, Gaetano Cognata, Silvio Caracappa, Lorenzo Maglienti.



Calogero Parlapiano

Direttore di Redazione

Devi effettuare il login per inviare commenti

Servizio Abbonati

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne meglio o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sulla pagina informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra pagina Privacy policy information.

Accetto i cookie da questo sito.

Cookie Directive Information