22Settembre2017

Sciacca, addio all'artista Cosimo Barna. Il cordoglio delle Istituzioni comunali In evidenza
08 Settembre 2017 Scritto da 

Sciacca, addio all'artista Cosimo Barna. Il cordoglio delle Istituzioni comunali

Cordoglio per la morte dell’artista saccense Cosimo Barna. Il presidente del consiglio comunale Pasquale Montalbano esprime il proprio cordoglio e quello dell’intero Consiglio Comunale per la morte dell’artista saccense Cosimo Barna. “Conoscevo personalmente Cosimo – dichiara il presidente Pasquale Montalbano. Ne apprezzavo le doti umane e mi affascinava la sua capacità di dipingere, di creare, di interpretare il mondo ed, in particolare, quello del mare e del pesce azzurro con le sue visioni e il suo pennello, in modo sempre personale e straordinario. Le sue opere vivono. Ricordo le volte che mi ha accolto a braccia aperte nel suo laboratorio dove si estraniava, entrava in se stesso, per dipingere i suoi capolavori, quadri dove faceva entrare il suo mare, la sua Sciacca, la ragione della sua esistenza. La nostra città perde un grande uomo, un grande artista, un grande pensatore, un intellettuale libero. Tanta è la tristezza. Giunga ai familiari, alle persone a lui più care, il mio abbraccio e quello dell’istituzione che rappresento”.

Il sindaco Francesca Valenti e il vicesindaco Filippo Bellanca, a nome personale e dell’Istituzione che rappresentano, esprimono profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Cosimo Barna, manifestando affettuosa vicinanza alla famiglia, agli amici, a chi ha stimato l’uomo, l’artista, l’imprenditore.

“La città di Sciacca – dichiarano – perde un altro suo illustre figlio. Un uomo e un artista che ha dato lustro alla città. Siamo profondamente addolorati. Si spegne una luce nel mondo dell’arte, a Sciacca, nella Sicilia, in Italia. Cosimo era molto conosciuto e apprezzato ovunque, da nord a sud, per le sue produzioni artistiche, per le sue idee, per la sua originalità, per la sua freschezza, per la sua esuberanza caratteriale ed espressiva, sempre alla ricerca di nuove sfide pittoriche, cavalcando gioioso le onde del suo mare e andandoci sempre più in profondità, per poi riemergere con i suoi inconfondibili soggetti, con gli amici pesci, a cui dava nuova vita in meravigliosi quadri. Un artista vero che si emozionava ed emozionava, un imprenditore attento, un uomo sincero, una persona colta, preparata, raffinata, intelligente, un amico schietto e coinvolgente con cui si dialogava e dibatteva apertamente. Da Cosimo avevi sempre da apprendere. Un grande. Mancherà a tutti”.



Calogero Parlapiano

Direttore di Redazione

Devi effettuare il login per inviare commenti

Servizio Abbonati

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne meglio o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sulla pagina informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra pagina Privacy policy information.

Accetto i cookie da questo sito.

Cookie Directive Information