Sciacca, Di Paola (Pd) replica su emergenza rifiuti e ztl: "attacchi strumentali. Siamo in carica da 1 mese" In evidenza
04 Agosto 2017 Scritto da 

Sciacca, Di Paola (Pd) replica su emergenza rifiuti e ztl: "attacchi strumentali. Siamo in carica da 1 mese"

Sciacca, Di Paola (Pd) replica su emergenza rifiuti e ztl: "attacchi strumentali. Siamo in carica da 1 mese".

"Ok! siamo sicuramente in una condizione di obiettiva emergenza, dal punto di vista ambientale ed igienico sanitario e non serve essere di maggioranza o di opposizione per ammetterlo.

Lo scempio della spazzatura ammassata ad ogni angolo di strada desta indignazione e vergogna e si sta facendo di tutto per poter riportare la situazione ad una condizione di decoro e dignità, anche se come giustamente evidenziato dall'amministrazione ieri le difficoltà ci sono e sono evidenti.

Mi stupisce per esempio che nessuno evidenzi tutti i limiti delle politiche ambientali e di gestione dei rifiuti della regione, che a causa dei suoi babettanti scelte lascia i comuni da soli e senza certezze ad affrontare situazioni tanto esplosive.

Fatta questa doverosa premessa, tuttavia va anche rimarcato il tono ed il contenuto da teatrino di taluni soggetti delle opposizioni all'amministrazione comunale, i quali evidentemente non vedevano l'ora di potersi scagliare alla prima occasione utile contro l'assessore di turno, a riprova e conferma del fatto che gli echi della campagna elettorale sono ancora vivi e vegeti.

A me pare del tutto paradossale che soggetti i quali fino al 24 giugno scorso avevano su di sé la responsabilità di amministrare la città, oggi a un mese dall'insediamento di questa giunta, tentino di far credere surrettiziamente che dietro tutti i problemi della città, spazzatura compresa, sia da addebitare alle presunte inadeguatezze di questa amministrazione comunale.

Affermazioni che avrebbero un senso  ove fossero pronunziate dopo un anno, o comunque dopo che sono stati adottati i primi provvedimenti politico amministrativi di.un certo rilievo (per esempio il bilancio); ma esternare certi attacchi dopo un mese o poco più segna in.tutta evidenza la natura strumentale di tali posizioni.

Tanto più che, specificamente rispetto al tema rifiuti, l'amministrazione comunale appena insediata è stata costretta a subire scelte politiche assunte da altri, i cui effetti saranno meglio visibili tra qualche tempo.

Sarebbe dunque a mio.modesto avviso appropriata maggiore prudenza e maggiore sobrietà, fermo restando il diritto di svolgere liberamente la propria attività di opposizione,avendo tuttavia la ragionevolezza e la lungimiranza di farlo nei tempi e con i modi giusti.

In quanto alle accuse in merito alla gestione della ZTL le trovo francamente incomprensibili; posso comprendere il fatto che una scelta politica trovi il consenso o il dissenso della città, questo è più che normale; ed è normale che forze che si collocano all'opposizione esprimano dissenso politico rispetto ad una scelta amministrativa fatta, in coerenza con quanto detto in campagna elettorale, che è quella di far partire la Ztl alle 20:00 per farla concludere all'una e poi nel periodo più caldo di agosto alle 2:00 del mattino.

Non vedo tuttavia dove sia la disorganizzazione, rispetto al modo con cui la ZTL viene gestita, che è esattamente identico a quello degli altri anni; non si capisce perché, mentre negli altri anni le stesse forze politiche non hanno detto una sola parola a contestazione del modo con cui veniva gestita la ZTL, oggi trovano tutti questi argomenti per attaccare 

Sia ben chiaro che la nostra idea di pedonalizzazione del centro storico va ben al di là della Ztl;'noi puntiamo nel medio periodo alla completa pedonalizzazione del centro storico, h24; ma l'amministrazione deve anche fare i conti con la situazione data, che ci consegna una città senza parcheggi e con risorse economiche e finanziarie limitate, tali da poterci permettere, almeno per quest'anno questo tipo di ZTL. 

Mi sarei invece aspettato parole di apprezzamento (ma il teatrino di cui sopra evidentemente non lo consente) rispetto alla capacità di questa amministrazione di far partire, nonostante l'assenza del bilancio approvato e nonostante i debiti pregressi nei confronti della ditta Aeternal, anche quest'estate la navetta con il trenino elettrico nel centro storico; il che dimostra la lungimiranza di amministratori che stanno profondendo tutto il loro massimo impegno al servizio della città.

Li si può attaccare quanto si vuole, perché anche questa è la politica, ma i nostri amministratori stanno facendo del loro meglio per poter offrire un servizio in modo serio senza arrecare danno alle casse del Comune o senza compromettere scelte successive.

Suggerirei dunque di postergare a fra qualche mese questi attacchi, i quali segnano semplicemente la misura di una inutile gazzarra che non fa bene alla città".

Simone Di Paola, capogruppo PD in consiglio comunale                                                   



Calogero Parlapiano

Direttore di Redazione

Devi effettuare il login per inviare commenti

Servizio Abbonati

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne meglio o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sulla pagina informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra pagina Privacy policy information.

Accetto i cookie da questo sito.

Cookie Directive Information