10 Aprile 2017 Scritto da 

Sciacca, Scaduto: "la mia disponibilità alla candidatura a Sindaco è aperta a rappresentare le forze che vogliono un vero cambiamento"

Stefano Antonio Scaduto dichiara: "in relazione ad un articolo apparso sabato sul Corriere di Sciacca circa un’intesa fra Mario Turturici, Salvatore Monteleone, Michele Ferrara, Ignazio Messina, circa il fatto che gli stessi punterebbero su di me come loro candidato Sindaco, intesa poi confermata da Salvatore Monteleone in un’intervista su risoluto.it, confermo che tramite messaggeri gli stessi mi hanno fatto pervenire tale loro intenzione, ma oggi pubblicamente, come già fatto sapere loro, mediante gli stessi messaggeri, nel ringraziarli per la stima che manifestano nei miei confronti, ribadisco che non sono disponibile a rappresentarli come loro candidato Sindaco. La ragione è semplice.

La volontà di gruppi politici di presentare una persona come candidato Sindaco presuppone, nella mia concezione della politica, che gli stessi gruppi politici abbiano instaurato per tempo un rapporto di dialogo e condivisione con il candidato Sindaco di idee, opinioni, posizioni sui problemi della città. Venendo al concreto, tale rapporto politico non si è instaurato, e per di più anche nel recente passato, solo per fare un esempio, su una questione fondamentale come l’approvazione del Piano Aro Rifiuti, mentre io, in rappresentanza del Comitato per la trasparenza dei costi del servizio rifiuti, ho combattuto perché quel Piano fosse bocciato, i consiglieri comunali Turturici e Monteleone hanno approvato tale Piano, che poi, come legale del Comitato ho persino dovuto impugnare al Tar Sicilia. 

Pertanto, ringraziando Mario Turturici, Salvatore Monteleone, Michele Ferrara, Ignazio Messina, Santo Bono, per la proposta avanzatami, con franchezza debbo dire che la non condivisione soprattutto nel recente passato di idee, opinioni e posizioni sui problemi della città, mi impone come obbligo morale prima ancora che politico di dire no ad una tale ipotesi di rappresentanza del loro gruppo politico come candidato sindaco. 

Come già dichiarato domenica 2 aprile al Teatro del Convento del Giglio, io sento il dovere di dare la mia disponibilità a candidarmi a Sindaco di Sciacca, dopo nove anni di battaglie sui più disparati problemi della città, sempre all’opposizione e sempre fuori dalle cariche pubbliche comunali. 

Ho promosso la costituzione di un gruppo civico che va oltre i Popolari per Sciacca, e confermo la mia apertura a tutte le forze che vogliono davvero cambiare la nostra città. 

Per Sciacca occorre un vero cambiamento fondato su una condivisione di idee, principi e programmi, di energie nuove che possano imprimere una svolta vera per il bene di Sciacca."



Lorena Soldano

Collaboratore di Redazione

Devi effettuare il login per inviare commenti

Servizio Abbonati

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne meglio o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sulla pagina informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra pagina Privacy policy information.

Accetto i cookie da questo sito.

Cookie Directive Information