Lavori pubblici: presentato l’Osservatorio Nazionale sui Servizi di Architettura e Ingegneria. Ad Agrigento già attiva la Sezione provinciale In evidenza
22 Gennaio 2017 Scritto da 

Lavori pubblici: presentato l’Osservatorio Nazionale sui Servizi di Architettura e Ingegneria. Ad Agrigento già attiva la Sezione provinciale

È stato presentato nel corso di un'apposita conferenza stampa l'Onsai, l'Osservatorio nazionale sui servizi di architettura ed ingegneria costituito dal Consiglio nazionale degli architetti, che prevede l'attivazione di sezioni provinciali che monitoreranno i bandi pubblicati in ciascuna provincia. 

L'Ordine degli architetti della provincia di Agrigento ha già attivato la propria sezione.

"Si tratta di un progetto ambizioso finalizzato a monitorare, sull'intero territorio nazionale, la corretta applicazione della nuova normativa in materia di lavori pubblici alimentando, contestualmente, una banca dati sulle criticità rilevate che consentirà di individuare i correttivi da proporre al governo per il loro superamento - ha spiegato il vicepresidente del Cna e responsabile nazionale de'Onsai, Rino La Mendola -. Una piattaforma informatica collegherà in rete tutti gli Ordini Italiani ed il Consiglio Nazionale degli Architetti. L'obiettivo principale è quello di supportare le amministrazioni nella stesura dei bandi e di offrire, ai professionisti un servizio utile a valutare preliminarmente l'opportunità di partecipare o meno ad una procedura di affidamento. Inoltre, già a partire da febbraio, metteremo a disposizione delle amministrazioni locali i "bandi tipo" per le varie procedure di affidamento ed una piattaforma attraverso la quale gli enti potranno bandire i concorsi di progettazione, con notevoli vantaggi tra i quali il costo zero e tempi nettamente ridotti. Dunque promuoveremo anche il rilancio del concorso di progettazione, che costituisce uno strumento di selezione fondato sulla qualità del progetto e non sul fatturato o sul ribasso dell'onorario del progettista, offrendo così maggiori spazi ai giovani professionisti talentuosi in grado di garantire buoni progetti e buona architettura contemporanea, sempre più indispensabile per riqualificare le nostre città". 

“Sempre in tema di lavori pubblici - aggiunge il presidente dell’Ordine Pietro Fiaccabrino - in sinergia con il Consiglio Nazionale,  abbiamo attivato le procedure per sperimentare la Formazione a Distanza on-line. In particolare, abbiamo già lanciato sulla  rete il Seminario sulla normativa introdotta dal nuovo codice dei contratti  e dalle relative linee guida emanate dall’Anac.  Grazie alle procedure attivate, i colleghi potranno seguire, dal proprio studio o addirittura da casa, in modalità on-line il seminario, registrato a Roma, presso la sede del CNAPPC, tenuto dal Vicepresidente  Rino La Mendola e dagli esperti  Accursio Pippo Oliveri, Marco Antonucci e Mimmo Mastronardi. Si tratta di  un’ulteriore opportunità offerta dall’Ordine agli architetti agrigentini, che potranno così  seguire, a titolo gratuito,  un  interessante seminario di alta qualità,  senza spostarsi dal loro studio  professionale, acquisendo  i  crediti  formativi obbligatori".

"È un momento storico per gli architetti italiani e per quelli dell'Agrigentino, perché potremo valutare tutti i bandi per i servizi di architettura e ingegneria. Il nostro Consiglio dell'Ordine, in maniera compatta, ha attivato questo Osservatorio provinciale agganciandosi alla piattaforma nazionale. Occorre sottolineare che vogliamo essere un supporto non solo ai professionisti ma anche alle pubbliche amministrazione per una corretta interpretazione delle norme per l'affidamento degli incarichi di architettura", ha dichiarato Alfonso Cimino, consigliere dell'Ordine e responsabile dell'Osservatorio provinciale.



Calogero Parlapiano

Direttore di Redazione

Devi effettuare il login per inviare commenti

Servizio Abbonati

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne meglio o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sulla pagina informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra pagina Privacy policy information.

Accetto i cookie da questo sito.

Cookie Directive Information