ATTENZIONE: le immagini che seguono potrebbero urtare la vostra sensibilità... ATTENZIONE: le immagini che seguono potrebbero urtare la vostra sensibilità... In evidenza
04 Gennaio 2017 Scritto da 

Sciacca, cane squartato dietro la colonna votiva delle Terme: azione di balordi o riti satanici?

La carcassa di un cane in avanzato stato di decomposizione è presente alle spalle della Colonna Votiva sita lungo il viale delle Terme, eretta in memoria dei naufraghi del Dirigibile francese "Dixmude".

La fotografia è a dir poco esemplificativa. Da quanto si può notare, l'animale è stato squartato, probabilmente alla presenza di una o più persone. Gli scatti ci sono stati inviati da un nostro lettore. La parte posteriore del monumento e, di conseguenza, parte del Viale, nel punto che si affaccia in contrada Muciare andrebbe bonificata e ripulita. Attualmente, infatti, sono presenti i resti del povero animale e cospicue macchie di sangue. 

Resta da capire se l'episodio possa essere legato alla bravata (di pessimo gusto e perseguibile dalla legge) messa in atto da qualcuno o se possano esserci legami con eventuali riti esoterici e satanici. Accanto ai resti dell'animale, sono visibili anche dei cappellini natalizi, lasciati sul posto: forse erano di chi ha compiuto il gesto?

La presenza dei cappellini e il fatto che l'animale appare squartato in più punti non lasciano dubbi e non possono far propendere per una "morte naturale".

Tempo fa, proprio sulle pagine del Settimanale Il Fatto Popolare, avevamo riportato, fotografie alla mano, le ignobili scritte (contro la moralità, contro la fede, contro i sacerdoti) che qualcuno aveva pensato bene di riportare sulla Colonna Votiva, sempre lungo la parte posteriore. Poi erano state ripulite... Ora ce ne sono presenti delle altre, di vario tenore. Adesso giunge questo macabro ritrovamento.

A Sciacca c'è qualcuno che si "diverte" con riti legati al culto della morte e di ispirazione nera? Cosa spinge qualche cretino a torturare gli animali, portando avanti probabilmente anche rituali macabri? In ogni caso, l’uccisione di animali, in diritto penale, tra l'altro, è un reato previsto dall’art. 544-bis del codice penale ai sensi del quale: Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da 4 mesi a 2 anni.

A prescindere da come siano andati i fatti, senza ombra di dubbio, la zona va immediatamente bonificata. L'episodio dovrebbe essere avvenuto nel corso delle ultime due settimane, rimasto "nascosto" ai passanti.

Ultima considerazione. Qualche anno fa la Colonna Votiva è stata restaurata. Prima del restauro, la parte posteriore, per preservarne la pulizia e il decoro, era chiusa attraverso una elegante cancellata in ferro battuto. Dopo il restauro, la cancellata è scomparsa. Non è stata più ricollocata e non si capisce dove sia andata a finire... con il risultato che il monumento adesso è spesso imbrattato da scritte offensive e, come abbiamo visto, non solo...

Chiediamo a chi di competenza di ripulire l'area, al sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola di condannare il gesto e maggiori controlli affinché episodi ignobili di questo genere non abbiano a ripetersi.



Calogero Parlapiano

Direttore di Redazione

Devi effettuare il login per inviare commenti

Servizio Abbonati

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne meglio o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sulla pagina informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra pagina Privacy policy information.

Accetto i cookie da questo sito.

Cookie Directive Information