22Settembre2017

16 Agosto 2017 Scritto da 

Agrigento, aggredisce militare in un locale pubblico come forma di ritorsione per fatti attinenti il servizio

I CARABINIERI DEL  NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE, A CONCLUSIONE INDAGINI, HANNO SEGNALATO ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI AGRIGENTO PER I REATI DI VIOLENZA, RESISTENZA, LESIONI E MINACCE A PUBBLICO UFFICIALE D.N.C. DI ANNI 42 NULLAFACENTE DI AGRIGENTO.  

IL MEDESIMO, ALLE ORE 01.20 DEL 15 AGOSTO 2017, IN QUESTA FRAZIONE BALNEARE DI SAN LEONE, ALL’INTERNO DI UN NOTO LOCALE PUBBLICO, DOVE SVOLGEVA FUNZIONI DI SECURITY, MINACCIAVA ED AGGREDIVA UN MILITARE DELL’ ARMA, COME FORMA DI RITORSIONE PER PREGRESSE ATTIVITÀ DI SERVIZIO SVOLTE DAL CARABINIERE, DURANTE LE QUALI ERA STATO SEGNALATO IL FRATELLO DELL’AGGRESSORE, POICHÉ TROVATO IN POSSESSO DI SOSTANZA STUPEFACENTE DEL TIPO HASHISH. AL MILITARE, PRONTAMENTE SOCCORSO, VENIVANO PROCURATE DAL DENUNCIATO “FERITE DA TRAUMA CONTUSIVO”, GIUDICATE GUARIBILI IN GIORNI 7. QUEST’ULTIMO DOPO ESSERSI PRECIPITOSAMENTE ALLONTANATO DAL LOCALE PER TENTARE DI SOTTRARSI ALL’IDENTIFICAZIONE ED ESSERSI CAMBIATO INDUMENTI  VENIVA POI RINTRACCIATO PRESSO L’OSPEDALE SAN GIOVANNI DI DIO DI AGRIGENTO, INTENTO A FARSI REFERTARE.

IL PREVENUTO CHE PER PORTARE A TERMINE IL SUO PIANO CRIMINOSO, INDOSSANDO LA MAGLIETTA DELLA SECURITY, AVEVA CONDOTTO CON L’INGANNO IL MILITARE IN UNA ZONA DEFILATA DEL LOCALE PUBBLICO, CON LA SCUSA DI DOVERGLI PARLARE, DOPO L’AGGRESSIONE PRIMA DI FUGGIRE AVEVA INOLTRE MINACCIATO DI MORTE IL CARABINIERE INTIMANDOGLI DI NON RIFERIRE NULLA DI QUANTO ACCADUTO. SONO IN CORSO ALTRESI’ ULTERIORI ACCERTAMENTI INTESI A VERIFICARE LE MODALITA’ DI INTERVENTO DEL RIMANENTE PERSONALE DELLA  SECURITY DELLA DISCOTECA CHE POTREBBE AVER FAVORITO LA FUGA DEL VIOLENTO SOTTRAENDOLO ALL’IDENTIFICAZIONE.

SI PROCEDERA’ COMUNQUE ALLA RICHIESTA DI CHIUSURA TEMPORANEA DEL LOCALE PUBBLICO.

OCCORRE INFINE SOTTOLINEARE CHE LA GRAVITA’ DELL’EPISODIO NEL CORSO DEL QUALE UN CARABINIERE E’ STATO AGGREDITO A CAUSA DELLA SUA ATTIVITA’ DI SERVIZIO AVREBBE PROBABILMENTE RICHIESTO NELL’IMMEDIATEZZA L’APPLICAZIONE DI MISURE PIU’ ADEGUATE.



Redazione

Redazione

Devi effettuare il login per inviare commenti

Servizio Abbonati

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne meglio o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sulla pagina informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra pagina Privacy policy information.

Accetto i cookie da questo sito.

Cookie Directive Information