2 milioni di euro per le imprese danneggiate da cantieri opere pubbliche. Passa emendamento M5S all'ARS In evidenza
14 Agosto 2017 Scritto da 

2 milioni di euro per le imprese danneggiate da cantieri opere pubbliche. Passa emendamento M5S all'ARS

Un fondo da 2 milioni di euro in tre anni dal 2017 al 2019 che serva al sostegno delle imprese danneggiate dalla presenza di cantieri per la realizzazione di opere ed infrastrutture pubbliche. Ad ottenerlo sono i deputati del Movimento 5 Stelle all’Ars che hanno visto approvato in aula un emendamento che prevede forme di sostegno o defiscalizzazione in favore delle imprese danneggiate dai cantieri per opere pubbliche.

“Dopo mesi di battaglie all'interno del Parlamento regionale - spiegano i deputati - siamo riusciti a riconoscere un diritto sacrosanto a tutte le imprese che, a causa delle lungaggini dei cantieri per le infrastrutture pubbliche, hanno subito perdite. Con questa disposizione siamo riusciti a stanziare una somma pari a 2 milioni di euro per il triennio 2017-2019 a loro favore. Caso emblematico è quello dei cantieri di Via E. Amari di Palermo che hanno causato la chiusura di una decina di attività commerciali. L’esempio potrebbe estendersi a qualsiasi città dell’Isola - sottolineano i 5Stelle - le cui piccole e medie imprese locali, già sofferenti per la cattiva congiuntura economica ed il fiorire dei centri commerciali, hanno subito flessione di clientela a causa dei vicini cantieri pubblici.



Calogero Parlapiano

Direttore di Redazione

Devi effettuare il login per inviare commenti

Servizio Abbonati

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne meglio o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sulla pagina informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra pagina Privacy policy information.

Accetto i cookie da questo sito.

Cookie Directive Information